Carrie Brad-Show – the milan diaries

Carrie

Milano, si sa, è una piccola New York, forse addirittura con più stile dell’originale. Tanto è vero che Broadway, tradotto in italiano, fa Via Larga, se ci pensate.

Ebbene, anche per questo motivo le giovani milanesi, intendendosi per giovani milanesi le donne più o meno tra i 25 e i 35 che vivono a Milano, si sono viste tutte le puntate di una bella serie TV made in USA: Sex and The City.

E poichè questa serie ammicca molto alla donna in carriera, carefree (non gli assorbenti) e sessualmente emancipata, la donna milanese pensa “ecco, sono io” e nella vita si mette a giocare a Carrie Bradshaw, la protagonista della serie, alla quale si autoconvince di dover somigliare.

Facile, per la donna milanese, innalzare tale personaggio a propria guida spirituale per una serie di motivi.

Il primo: Carrie è interpretata da un’attrice che è un cazzo di cessolotto. Mezza vecchia, viso da cavallo ma che ostenta sicurezza, insomma, quella che una botta gliela darebbe volentieri chiunque (tradotto dall’inglese “donna di successo”).

Il secondo motivo è che Carrie vive a NYC, più precisamente a Manhattan, che nell’immaginario collettivo di chi non ci è mai stato (no, non conta il classico viaggio di Natale/Estate con check-in all’aeroporto di Linate su Facebook con scritto “heading to NYC…E ora inizia l’avventura”) rappresenta il posto più TOP.

Il perché non lo sanno nemmeno loro, la rivista Glamour gli ha detto che è così, perché oltre a fare la fotina al Top of the Rocks, si può anche andare a cena in quel ristorantino che fa solo polpette italiane nella Brooklyn più cool, o a fare le fanatiche al Buddakan.

Ma, diciamoci la verità, il motivo fondamentale è che Carrie è una tipa tosta, senza peli sulla lingua, parla con le sue amiche di sesso senza inibizioni, svelando alla telespettatrice i segreti più piccanti (prego, arrossire) della sua vita sessuale, tra grasse risate generate da una pepiera sul tavolo che sembra un pene, un sacco di vestiti alla moda (proprio TANTISSIMI) e vibratori nel cassetto dei segreti. Uélla!

Ma c’è anche il sentimento, hey non scherziamo, tutto riassunto nella tag-line “io sono alla ricerca dell’amore totale, ridicolo, scomodo, spossante, che ti consuma e non ti fa pensare ad altro“. Insomma, siamo sempre all’amore TOP, che però può essere dietro l’angolo, perché la City è full of opportunities, dài un cazzo di morso a ‘sta grande mela (o a ‘sta cippa di minchia, verrebbe da dire). E allora tutte a giocare a all’episodio “Carrie, the Milan Diaries”.

La realtà, tuttavia, è che tale episodio non è mai stato girato, né lo sarà mai. OK?

Questa serie ha fatto solo danni, fidatevi.

Vi spiego il rischio di continuare il giochino. Vi ritroverete piene di aspettative irrealizzabili (ma soprattutto aspettative da poverine), depresse, inacidite, davanti ad una tisana al gusto merda in un monolocale in Corso Lodi, più verso Corvetto però, con l’amico gay che vi dice quanto siete gonfie ad ogni occasione.

Se invece siete talmente nel loop mentale di ‘sta cosa da non volerne proprio uscire, vi racconto come andrà con scientifica precisione.

Porterete il vostro Mr. Big a Greenwich Village, in 66 Perry Street, e, per fargli una sorpresa, gli direte “e questa è la casa di Carrie!!!”. Sappiate che lui, se è un minimo normale, dopo che gli avrete spiegato di che si tratta e che avrà capito chi siete realmente, vi risponderà al massimo con un “Ah.”

Ma il vero problema è un altro: quando tornerete a Milano, il Vostro Mr. Big probabilmente non riuscirà mai più a provare quella cosa forte che provava per voi. L’erezione.

 

TBT

Annunci

One comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...